Investigazioni aziendali a Milano e controllo sulle assunzioni

L’assunzione di un nuovo dipendente è un passo molto importante per il futuro di un’azienda, sia per l’investimento economico sia in termini di reputazione. BD Service supporta il cliente in fase pre-assunzione, fornendo tutte le informazioni necessarie a proteggere l’azienda dall’impiego di persone che potrebbero avere comportamenti scorretti, come divulgare informazioni riservate o abusare della posizione di fiducia raggiunta.

Lo staff di BD Service assiste i vertici aziendali o le human resources nella scelta del candidato ideale, a cui affidare un ruolo potenzialmente strategico, senza ripercussioni in termini economici, finanziari e di immagine. La società di investigazioni aziendali BD Service ha messo a punto un sistema di indagine che permette di verificare il passato del candidato, controllando la veridicità dei dati e delle informazioni fornite, e di assicurare l’autenticità del curriculum presentato in fase di candidatura.

Le attività investigative sui dipendenti

L’attività investigativa di BD Service include il controllo dei dipendenti qualora esista il sospetto che questi abbiano compiuto atti illeciti nei confronti dell’azienda. Secondo lo Statuto dei Lavoratori (articolo 3), la vigilanza sull’attività lavorativa è riservata solo al datore di lavoro e ai suoi collaboratori, mentre l’intervento di un’agenzia investigativa può essere richiesta soltanto in caso di illeciti reali o sospetti, già avvenuti o in corso.

BD Service interviene per verificare i movimenti del lavoratore, ad esempio fuori dall’orario lavorativo, qualora esistano elementi che facciano propendere per un’attività extra-lavorativa o in caso di violazione del divieto di concorrenza, se questa può essere fonte di danno per il datore di lavoro. È possibile rivolgersi all’agenzia di investigazioni anche per l’accertamento dell’uso improprio dei permessi da parte di un dipendente, secondo quanto stabilito dall’articolo 33 della Legge 104/1992.

Le investigazioni difensive costituiscono uno strumento necessario, a volte il solo, in grado di reperire elementi capaci di scagionare l’imputato. Queste indagini sono state introdotte nell’ordinamento italiano dalla Legge 397/2000. Rappresentano un diritto legalmente riconosciuto all’avvocato difensore all’interno di qualsiasi processo penale. Costui, infatti, ha il diritto di ricorrere, nell’interesse della difesa, ad ulteriori indagini, realizzate parallelamente a quelle effettuate dal Pubblico Ministero o dalla Polizia Giudiziaria, onde raccogliere testimonianze e prove da usare in sede giudiziaria.

L’opportunità di poter controllare dipendenti va sfruttata, al fine di minimizzare i danni economici e morali legati ad azioni scorrette o sleali. È possibile ricorrere alle investigazioni aziendali sia durante la carriera lavorativa che durante la fase di pre-assunzione. Ricorrere a queste informazioni può essere vitale, in quanto tali indagini hanno come fine ultimo l’ottenimento di tutte quelle informazioni capaci di tutelare gli asset economici/aziendali esistenti. I pericoli e i problemi che incombono sulle aziende sono numerosissimi e tutti potenzialmente letali. Parliamo della concorrenza sleale, dell’assenteismo ingiustificato sul posto di lavoro, della possibilità di ricorrere al licenziamento per giusta causa, della tutela del marchio e degli eventuali brevetti aziendali.

Contattaci

Chiama ora!
Contact form
close slider